Partecipa

ASSOCIAZIONE

L'associazione venne fondata nel 1977 con lo scopo di raccogliere il materiale bellico, tra cui molte armi, ancora detenute da privati cittadini. L'esito costituì l'embrione della futura collezione, poi arricchitasi nel corso degli anni, grazie a successive donazioni e acquisizioni dall'Esercito Italiano. Oggi l'Associazione Museo della Guerra -Linea Gotica è proprietaria dei reperti e gestisce lo spazio museale, che assieme alle altre collezioni (Animal Tower e Museo del Castagno) costituiscono il Sistema Museale Alidosiano. I soci attivi sono circa 40.

Dal 2011 il presidente è l'Avv. dott. Stefano Giovannini, il Vice è il Dott. Valerio Calderoni

Il Sistema Museale Alidosiano è diretto dal Dott. Stefano Sabioni.

SOSTENITORI

Dalla sua fondazione, l'Associazione ha incontrato e accolto numerosi sostenitori che contribuiscono alla crescita del Museo, che rappresenta una delle più ampie documentazioni della Linea Gotica. Rapporti significativi sono attivi con la soprintendenza delle Belle Arti dell'Emilia Romagna, la Regione Emilia Romagna, la Città Metropolitana di Bologna e la società turistica IF. Le Associazioni d'Armi italiane, britanniche e americane fiancheggiano le attività dell'Associazione.

PARTNER & SPONSOR

Oggi il museo sviluppa ricerche storiche, attraverso la creazione di volumi e pubblicazioni tematiche e la crescita delle collezioni. Un rapporto significativo con la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e molte attività imprenditoriali della Valle di Santerno e di Imola consente ai volontari di sostenere le attività di mantenimento del museo.

DONAZIONI

Il Museo accoglie donazioni di reperti bellici, documenti originali, immagini e testi a tematica bellica da parte di privati, Enti, Sovrintendenze, altre collezioni e anche dall'Esercito Italiano. Una volta presi in carico, oggetti e documenti vengono repertati e, se opportuno, esposti, concordemente ai desideri dei donatori e conformemente alle indicazioni di Legge. Per quel che riguarda le testimonianze, i testimoni oculari o indiretti di eventi e fatti occorsi durante il passaggio del Fronte, nell'autunno/inverno del 1944-45, possono rivolgersi direttamente al desk del Museo per la registrazione e il trattamento delle informazioni.

Elmetto imbuto

Orari di apertura

Orari di apertura:

Domenica e festivi - 14:00 | 18:00

Telefono: 349-1550195

Indirizzo: Via Montanara, 1, 40022 Castel del Rio BO

 

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori